Focus TRIVENETO E ROMAGNA: dalla serata rischio TEMPORALI fin sulle COSTE; ecco dove

Focus TRIVENETO E ROMAGNA: dalla serata rischio TEMPORALI fin sulle COSTE; ecco dove

Agosto 16, 2019 Off Di miometeo

LA SITUAZIONE: Sul fianco orientale dell’alta pressione un rapido ingresso di aria fredda in quota, determinerà un generale aumento dell’instabilità sulle regioni di Nord-Est, con rovesci e temporali che dai settori alpini e prealpini tenderanno a interessare anche le vicine pianure e i litorali di Veneto, Friuli Venezia Giulia e successivamente, in maniera attenuata, parte della Romagna.

CLOU DELL’INSTABILITÀ TRA SERA E NOTTE: I primi fenomeni temporaleschi tenderanno a formarsi già nel corso del pomeriggio sui settori orientali del Trentino Alto Adige e sulle Dolomiti venete, per poi traslare verso Sudest nel corso della serata. In particolare, temporali localmente anche intensi colpiranno le Prealpi bellunesi, la Carnia e l’altopiano di Asiago, andando a interessare nella seconda serata anche Pordenonese, Trevigiano e Vicentino. A cavallo della mezzanotte i fenomeni temporaleschi raggiungeranno anche i settori costieri di Veneto e Friuli, seppur in maniera disomogenea. Gli ultimi aggiornamenti modellistici evidenziano come il tratto di litorale compreso tra Lignano Sabbiadoro e Venezia possa risultare quello maggiormente interessato. Attenzione alle forti raffiche di vento che potranno associarsi alle celle temporalesche più violente. Nel corso della nottata atteso un rapido miglioramento delle condizioni meteo.

FOCUS ROMAGNA:
 Seppur dell’Emilia-Romagna verrà coinvolta solo una piccola porzione, merita comunque una menzione specifica, vista l’alta concentrazione di vacanzieri. Nella tarda nottata i primi fenomeni a carattere di acquazzone o temporale si genereranno tra ferrarese e valli di Comacchio, per poi spostarsi in maniera disomogenea (con ogni probabilità nelle prime ore del 16 agosto) sull’Imolese-Faentino e sul ravennate (anche costiero) per poi lambire il bolognese nord-orientale, il cesenate e successivamente il litorale riminese.

© 3B Meteo