METEO ITALIA – TEMPERATURE FRIZZANTI per metà Maggio. A quando il CALDO?

METEO ITALIA – TEMPERATURE FRIZZANTI per metà Maggio. A quando il CALDO?

Maggio 16, 2019 Off Di miometeo


Situazione:  L’Italia resta imbrigliata in una morsa di maltempo dal sapore autunnale, a tratti persino invernale con temperature sotto media anche di 6-8°, a causa dell‘ennesimo vortice ciclonico freddo in transito in queste ore sulla Penisola. A seguire, specie da venerdì è atteso un rialzo termico contenuto, più sensibile al sud dove saranno richiamate correnti caldo per l’arrivo di nuove perturbazioni, questa volta dall’Atlantico. Vediamo i dettagli delle temperature attese nei prossimi giorni.

Giovedì: Il vortice depressionario si allontana e consente un recupero delle temperature massime al Centro Nord, fin su valori in media al Nord. Da segnalare tuttavia valori minimi ancora molto freschi ovunque, fin verso i 5°C in pianura. L’instabilità insiste ancora sulle regioni meridionali con clima piuttosto fresco e valori sotto media anche diversi gradi. Al Nord previste massime tra 17 e 22°C, al Centro attese massime tra 17 e 20°C, al Sud tra 14 e 17°C.

Venerdì: infiltrazioni di correnti umide atlantica causano un progressivo deterioramento del tempo al Nord ma i valori massimi restano ancora più o meno in linea col periodo. Leggero rialzo anche al Centro e al Sud, qui però le massime restano ancora sotto media seppur non di molto. Al Nord previste massime tra 17 e 22°C, al Centro attese massime tra 17 e 20°C, al Sud tra 14 e 17°C.

Giorni successivi: si apre la porta dell’Atlantico e le correnti cominciano ad arrivare da sudovest, questo favorirà un recupero delle temperature ma un nuovo peggioramento del tempo al Nord, qui con temperature in nuovo calo. La formazione di nuove depressioni a ovest della Penisola potrebbe favorire invece un repentino aumento delle temperature all’estremo Sud. Previsione ancora da confermare.

Per maggiori dettagli consulta le mappe di temperatura. 

Per le previsioni meteo consulta la previsione per la tua località. 

Per la tendenza sui giorni successivi consulta il medio-lungo termine. 

© 3B Meteo